Test da Sforzo (Test dei 6 Minuti e Test Cardiopolmonare)

Test sotto sforzo(Test della marcia e Test cardiopolmonare)

Solitamente i pazienti con IP vengono sottoposti a diversi tipi di esercizi. Questi test servono a verificare se c’è una ridotta tolleranza nei confronti dello sforzo fisico e, a volte, forniscono indicazioni sulle cause dei sintomi manifestati dal paziente. Nei casi di IP, i test sotto sforzo vengono spesso utilizzati per misurare la tolleranza allo sforzo del malato e per vedere se quest’ultima migliora o peggiora nel tempo. In alcuni casi l’esercizio viene eseguito sul tappeto ruotante o su una bicicletta fissa, indossando una maschera su naso e bocca. Questo esercizio permette ai medici di misurare l’utilizzo di ossigeno da parte del paziente, e può anche indicare il livello di efficienza del sistema cardiovascolare e respiratorio nell’ossigenare il sangue e nel trasportare l’ossigeno verso i muscoli. Il test da sforzo può aiutare a individuare la presenza e la gravità di malattie alle coronarie ed altre disfunzioni del cuore. Il test della marcia dei 6 minuti non è un test diagnostico specifico. Tuttavia, insieme ad una valutazione della storia e delle condizioni fisiche del paziente, può servire a misurare la sua capacità di sforzo e a determinare il suo stato funzionale durante il trattamento medico. Questo test richiede al paziente di coprire la massima distanza possibile in 6 minuti percorrendo un corridoio. Lo “Shuttle test” è simile, ma la persona deve camminare avanti e indietro in un percorso di 10 metri a velocità sempre maggiori, fino a quando non accusa dispnea. Durante queste prove, ai pazienti viene spesso richiesto di indossare un saturimetro collocato o sul dito della mano o sull’orecchio, per misurare la quantità di ossigeno nel sangue. Con l’IP i livelli di ossigeno possono calare ben al di sotto della norma, senza per questo creare eccessivo affanno. I test sotto sforzo forniscono ai medici indicazioni sulla gravità della malattia. Possono essere anche un buono strumento per verificare l’efficacia di una terapia.